CORSO: Educatore in Natura FASCIA 6-14 Primaria e Secondaria di primo grado (32 ore) – ROMA o BOLOGNA

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 06/10/2020 - 26/11/2020
3:00 pm - 7:00 pm

Luogo
Roma/Bologna

Categorie


in collaborazione con

Educare in natura richiede delle competenze e delle attitudini specifiche ma anche una preparazione sui nuovi approcci pedagogici e didattici che si stanno diffondendo in tutto il mondo. La società, i suoi valori, le nuove mansioni che essa richiede sono in rapido cambiamento così come alcuni dei bisogni dell’infanzia. Lo scopo di questo corso è quello di tracciare un sentiero di ricerca ed approfondimento partendo da una fotografia delle necessità dei bambini e delle bambine del nostro tempo attraverso l’analisi e l’approfondimento dei principi base dell’outdoor education, dell’educazione emozionale e alla felicità e della neuroeducazione, integrandolo con discipline artistiche e col contatto col territorio.

Il corso si suddivide, a grande richiesta, in 3 tipologie per far fronte alle diverse necessità delle varie fasce di età: 0-3, 3-6, 6-14.   Il programma di ogni tipologia è stato curato nel dettaglio dai nostri 3 referenti pedagogici.

 

DOVE E QUANDO: 

Il corso potrà essere frequentato a Roma o a Bologna,  si terrà con cadenza settimanale da ottobre a novembre ( le date precise sono riportate nei programmi qui sotto). Gli appuntamenti sono di 4 ore infrasettimanali.

Le location sono:

ROMA – Asilo nel Bosco ( Via Gherardo 19, Roma) e Piccola Polis di Ostia Antica ( Via della Macchiarella 17, Roma).
BOLOGNA – Serra dell’Orto, Giardini Margherita, Via Castiglione 134 a Bologna.

ATTENZIONE: qualora, per restrizioni dettate dalle amministrazioni ( a seguito di dpcm nazionali o restrizioni locali) non fosse possibile incontrarci in presenza il corso verrà effettuato online via zoom con adeguamento degli orari per una migliore fruibilità.

I PROGRAMMI: 

Qui sotto trovi riportati i programmi dei vari corsi, insieme alle date e gli orari.

 

EDUCATORE IN NATURA (FASCIA 6-14)
Referente Pedagogico: Catia Castagna
ACCREDITATO MIUR

Quando si usa la parola “Educare”, bisogna subito  entrare nel  suo significato più profondo: trarre fuori. Questo significa sviluppare e affinare le attitudini e le sensibilità di ognuno di noi. Il cuore, la mente, l’ingegno, la fantasia, l’immaginazione: con questi ingredienti sviluppiamo il nostro cammino, mantenendo una visione aperta. Quando camminiamo nel percorso della conoscenza e dell’apprendimento, il nostro corpo e la nostra mente devono essere messi nella condizione dell’esplorazione e della condivisione con il gruppo di appartenenza. Il compito del/lla maestro/a è osservare ed aiutare alla soluzione, al coinvolgimento e alla partecipazione, rispettando il cammino di ognuno.Troppo spesso si parla di ambienti a dimensione umana… La natura ,l’arte, la letteratura, la storia, le scienze ci mettono a disposizione le chiavi della conoscenza. La crescita è un percorso naturale e l’ambiente circostante diventa fondamentale. I luoghi dove questo avviene sono importanti: imparare stando davanti ad una statua del Bernini, o di fronte a un campo di papaveri, o sotto un’opera di Street Art, ci insegna che le nostre aule possono essere reali, molteplici e funzionali.

Obiettivi: 

Trovare una chiave personale per poterla condividere nel gruppo e nell’educativa, e trasformarla in un passe partout che apra le porte personali e collettive della conoscenza.

 

Il Programma, le date e gli orari:

 

1.INCONTRO “Presentazione del progetto dell’Asilo nel Bosco come associazione” con Luisa Vianello
a Roma mercoledì 7 ottobre, dalle 15.00 alle 19.00
a Bologna martedì 6 ottobre, dalle 15.00 alle 19.00

La storia dell’Associazione e il rapporto con il territorio, come tutto è nato 15 anni fa e come continua oggi.

    • La relazione e la sua centralità nell’apprendimento
    • Il punto di vista dell’Asilo nel bosco sull’esperienza in natura
    • Gruppi informali, Associazioni, Istruzione parentale: piccoli passi nella normativa

.INCONTRO “La centralità della Relazione” con Giordana Ronci
a Roma mercoledì 14 ottobre, dalle 15.00 alle 19.00
a Bologna martedì 13 ottobre, dalle 15.00 alle 19.00

“Impariamo.solo da chi amiamo” come la.relazione umana influenza la.nostra percezione della realtà e.la.nostra capacità di apprendere e di essere felici

      • Sviluppo neuropsicomotorio.dei primi.anni di vita
      • Prime relazioni come modelli del.nostro stare al mondo
      • Come cambia lo stato fisiologico e chimico del nostro corpo in relazione agli altri esseri umani.e.al contatto con la.natura
      • Come la relazione di fiducia (attaccamento sicuro) rende autonomi i bambini

3. INCONTRO ” Principi Base di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale 1″ con Paolo Mai
a Roma mercoledì 21 ottobre, dalle 15.00 alle 19.00
a Bologna martedì 20 ottobre, dalle 15.00 alle 19.00

L’Educazione Emozionale è un processo di trasmissione di competenze che permettono di sviluppare appieno l’ intelligenza emotiva e di migliorare gli atteggiamenti che invece la bloccano, come ad esempio comportamenti aggressivi o impulsivi. E’ inoltre un potente strumento di consapevolezza e armonizzazione delle nostre capacità.

  • Conoscere gli obiettivi, le potenzialita’ e l’architettura dell’educazione emozionale
  •  Stimolare processi di auto-conoscenza e conoscere la corretta gestione di ogni emozione
  •  Presentare strumenti operativi per lavorare con gli adulti

4.INCONTRO “Biologia dell’Apprendimento” con Luca Fagiano
a Roma mercoledì 28 ottobre, dalle 15.00 alle 19.00
a Bologna martedì 27 ottobre, dalle 15.00 alle 19.00

Come funziona un essere umano? Cos’é l’apprendimento per un essere umano? Sono alcuni degli interrogativi che ci porremo insieme. Alla luce delle nuove scoperte, guarderemo all’essere umano  – e al bambino – come un universo tutto da scoprire e dentro questo viaggio andremo alla ricerca di uno strano pianeta chiamato apprendimento e dei suoi strani abitanti.

  • Cellule: uno spettacolo di vita per la vita
  • La grande cooperativa nascosta
  • Sistemi complessi sospesi fra equilibrio e trasformazione
  • Biologicamente parlando, un nuovo concetto di valore!
  • Apprendimento e benessere: due inseparabili compagni di vita
  • Emozioni: il timone del veliero!
  • Arte una chiave di volta per scoprire noi stessi mentre scopriamo il mondo
  • Per una ecologia dell’apprendimento e della felicità

5. INCONTRO “Il senso della Natura” con Jessica Ferretti
a Roma mercoledì 4 novembre, dalle 15.00 alle 19.00
a Bologna martedì 3 novembre, dalle 15.00 alle 19.00

Nulla è fisso, nulla è permanente… in Natura la complessità dei bambini e delle bambine ha la possibilità di trovare la sua corrispondenza nella vasta gamma di odori, suoni e nelle sfumature dei colori che offre, nel camminare su una terra argillosa o pietrosa, nel modulare la propria resistenza in salita, nel trovare la sicurezza dentro di sé per correre giù per una lunga discesa, nel dondolare appesi a un ramo, nell’ascolto silenzioso quando si è all’interno di un tronco cavo. In questo approccio educativo esplorazione e immaginazione sono compagne di queste esperienze, lasciate libere di esprimersi nella loro globalità. La creatività  viaggia di pari passo con la ciclicità della Natura. Ciò che viene considerato semplicemente un ambiente esterno si trasforma in luogo. E’ qui che l’identità ecologica di ciascuna bambina e di ciascun bambino prende forma, è qui che cominciano a crescere le radici per sentirsi e riconoscersi parte di un tutto.

  • Benefici e criticità della pedagogia del bosco
  • Identità ecologica
  • Intelligenza naturalistica e biofilia
  • Materiali destrutturati naturali

6. INCONTRO “Il Ruolo centrale dell’Arte ” con Catia Castagna
a Roma giovedì 12 novembre, dalle 15.00 alle 19.00
a Bologna mercoledì 11 novembre, dalle 15.00 alle 19.00

L’incontro con l’arte  nel cammino della vita, ci apre la via della libertà. Con essa si può entrare in percorsi privilegiati personali o collettivi che si basano su  percorsi  di costruzione della conoscenza ed dell’ identità. Questi processi si attivano in presenza di una corrispondenza:il fare del corpo e il pensiero attivo. L’arte entra trasversalmente in tutte le discipline didattiche, ci insegna ad essere Artigiani di noi stessi, costruire giorno dopo giorno la nostra creatività.

 

  • Breve Training
  • Esplorazione dello spazio e il proprio corpo
  • Ricerca del proprio Time (Body Percussion)
  • Cerchio finale

7. INCONTRO “L’importanza del punto di vista nell’arte” con Giuditta Gaudioso
a Roma giovedì 19 novembre, dalle 15.00 alle 19.00
a Bologna mercoledì 18 novembre, dalle 15.00 alle 19.00

Laboratorio di stampa sperimentale che incoraggia il nostro personale apprendimento favorendo l’approfondimento e la progettualità artistica

  • realizzazione di una stampa MONOTIPO,
  • condivisione e analisi degli elaborati,
  • riflessione e cerchio di condivisione sull’utilizzo di tecniche, materiali e spazi (interni ed esterni) come luoghi di apprendimento.

8.INCONTRO “L’importanza del Gioco” con Elena Saggioro
a Roma giovedì 26 novembre, dalle 15.00 alle 19.0
a Bologna mercoledì 25 novembre, dalle 15.00 alle 19.00

Giocare insieme e divertirsi; Riabilitare l’attività gioco, da semplice svago (o, peggio ancora “sfogo”) a dimensione fondamentale di crescita e sviluppo globale di grandi e piccini, da strumento finalizzato e limitato a dimensione privilegiata di osservazione, valutazione e progettazione;

Programma
Diversi giochi, un’unica dimensione:
●giochi di presentazione;
●g. di movinento;
●g. di squadra e uno contro tutti;
●g. di  competizione e giochi cooperativi;
●g. in scatola;
●g. legati ad obiettivi più specificatamente “didattici”….

Ragionamento e condivisione di gruppo su:
● ruolo della competizione e della cooperazione;
●dinamiche collettive e individuali;
●il gioco in età adulta;
●ruolo del conduttore come garante….

AL TERMINE DEL CORSO VERRA’ RILASCIATO VIA EMAIL L’ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE
ATTENZIONE: IL CORSO E’ A NUMERO CHIUSO: E’ NECESSARIO EFFETTUARE L’ISCRIZIONE.  SEGUI LE ISTRUZIONI IN FONDO ALLA PAGINA. 

 

COSTO: 

Il costo dell’intero corso è di 320 euro.

 

PRENOTAZIONE:

MI SPIACE MA I POSTI SONO TERMINATI SIA PER ROMA CHE PER BOLOGNA! SCRIVICI SU INFO@ASILONELBOSCO.COM, TI AGGIORNEREMO SULLE PROSSIME DATE PER QUESTO CORSO!


Se non puoi utilizzare la Carta Docente puoi effettuare il bonifico qui, per ricevere la certificazione a fine corso:

  1. compila il form “booking qui sotto” indicando nelle note “certificazione”
  2. effettua il bonifico alle coordinate qui sotto
  3. Scarica il modulo privacy e compilalo
  4. compila il form che trovi qui, allegando il modulo privacy
EUROCOMINDSrl
IBAN:  IT21c032681013052130794640
Causale Corso “Titolo e ID del corso nome e cognome del partecipante” Es. Corso Neuroeducazione ID 61975  Mario Rossi”
I RELATORI: 

CATIA CASTAGNA

Attrice, performer, maestra e referente pedagogico per la Primaria Piccola Polis.

PAOLO MAI

Cofondatore dell’Asilo nel Bosco e della Primaria Piccola Polis, scrittore ed esperto in Educazione Emozionale.

GIORDANA RONCI

Cofondatrice dell’Asilo nel Bosco e della Prima Piccola Polis, psicologa, scrittrice e referente pedagogica per la fascia 0-3 dell’Asilo nel Bosco

ELENA SAGGIORO

Maestra della Primaria Piccola Polis

GIUDITTA GAUDIOSO

Artista, insegnante d’arte e maestra della Primaria Piccola Polis

LUCA FAGIANO

Maestro e referente pedagogico della fascia 3-6 dell’Asilo nel Bosco. Lavora con adolescenti, bambini e bambine.
Ha iniziato giovanissimo, per poi vivere e costruire un composito percorso. Ha lavorato come educatore sociale e educatore di comunità in diversi progetti pubblici.

LUISA VIANELLO

Pedagogista e maestra della Primaria Piccola Polis

JESSICA FERRETTI

Biologa, specializzata in etologia dei primati non umani e maestra della Primaria Piccola Polis

Bookings

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.